Tutela del territorio con più Comuni: arriva il “nulla osta” di Carbonara

Anche il Comune di Carbonara di Nola ha offerto il suo “nulla osta” per avvalorare il trasferimento della sede del C.O.M. 11 presso il centro di aggregazione giovanile O’ Giò di via Lauri a Palma Campania. Come è noto, l’organismo territoriale riguarda la tutela e la salvaguardia della popolazione e, nello specifico, il C.O.M. 11 fu istituito nell’ormai lontano 2005 accorpando i Comuni di Palma Campania, San Gennaro Vesuviano, Poggiomarino e Striano (con San Gennaro Vesuviano quale Comune capofila). Ora, visto che Carbonara di Nola, per eventi emergenziali di particolare rilevanza si prevede l’attivazione da parte del Prefetto dei Centri Operativi Misti (C.O.M.) incaricati del coordinamento delle attività di emergenza riguardanti un ambito territoriale composto da più comuni e del Centro Coordinamento Soccorsi (C.C.S.), anche il governo del piccolo paese montano è interessato in tal senso.

Il Pappagallo, Anno XXI, Numero 371, Marzo 2017, pagina 13

Nessun commento: