Carbonara, lavori al palazzo scolastico: l’esodo degli alunni

Le classi di Infanzia, Primaria e Medie si svuotano per fare spazio all’intervento di restyling, adeguamento sismico ed efficientamento energetico: il ritorno è previsto a settembre

Bambini e ragazzi frequenteranno in questi mesi negli edifici di Palma Campania, tra la sede centrale e quelle di via Ferrovia e Castello

Per gli alunni del plesso scolastico carbonarese, sezione distaccata del I Istituto Comprensivo Statale “A. De Curtis” di Palma Campania, il 2017 sarà un anno particolare: cambieranno temporaneamente sede. L’edificio scolastico di proprietà comunale, costruito negli anni ’50, sede della scuola dell’Infanzia, della scuola Primaria e dal 2015 anche della scuola Secondaria, sarà oggetto di una serie di lavori per migliorarne l’intera struttura al fine di adeguarla alla normativa vigente in materia antisismica, sicurezza sul lavoro, antincendio, servizi igienico-sanitario, impianti tecnologici, efficientamento energetico e il superamento delle barriere architettoniche. A partire dalle prossime settimane, verranno eseguiti in sede dei “lavori di ristrutturazione, adeguamento sismico ed efficientamento energetico”, in seguito all’approvazione nel 2015 del progetto esecutivo, successivo finanziamento e svolgimento di regolare gara di appalto. Gli interventi  previsti riguardano: il consolidamento strutturale dei muri portanti della scuola Primaria e relativa demolizione e ricostruzione sia del solaio di copertura in cemento armato che la sostituzione della copertura in tegole; la realizzazione della scala antincendio a servizio della scuola elementare; la ristrutturazione del locale adibito a palestra; la sostituzione del solaio di copertura della palestra con una struttura in legno lamellare; la pavimentazione della palestra, sostituita con una nuova in linoleum; l’installazione di un ascensore automatico; la sostituzione dei corpi illuminanti; la sostituzione delle finestre dei vani scala e delle parti comuni con infissi in legno a taglio termico con vetrocamera; la realizzazione del manto erboso; la messa a dimora di specie arbustive. Si prevede anche l’adozione del solare termico sia per la produzione di acqua calda che per il risparmio energetico relativamente all’impianto di riscaldamento. Per l’esecuzione dei lavori, considerato che le lavorazioni (previste nella durata di circa 150 giorni), interferiscono con lo svolgimento delle attività didattiche, gli alunni proseguiranno le lezioni presso altre sedi nel Comune di Palma Campania: la scuola Secondaria presso la sede centrale (Palazzo); la scuola Primaria al plesso di Castello; la scuola dell’Infanzia presso il Polo dell’Infanzia (via Ferrovia), così come disposto dalla direzione didattica, tenuto conto che il Comune non dispone di altre strutture idonee da utilizzare allo scopo. A conti fatti il rientro è previsto a settembre 2017, in un ambiente più accogliente e a misura di alunno.

Il Pappagallo, anno XXI, numero 366, gennaio 2017, pagina 13.

Nessun commento: