Via il certificato antimafia alla Alba Paciello, il Comune di Carbonara revoca l’appalto

Dopo Palma Campania anche Carbonara di Nola ha revocato l’appalto di rimozione dei rifiuti solidi urbani all’azienda casertana Alba Paciello. Il sindaco Michele Paradiso ha infatti emanato l’ordinanza nei giorni scorsi, e già da questa mattina, per evitare problemi igienico-sanitari è intervenuta in città la Multy Services srl, che già garantiva la pulizia degli uffici pubblici.
Una decisione emergenziale, che il Comune ha adottato temporaneamente fino a quando non sarà emanata una nuova gara d’appalto e riaffidato il servizio. Proprio l’affidamento alla Alba Paciello, tra l’altro avvenuto di recente, aveva scatenato non poche polemiche nella piccola località di Carbonara. Tutto messo a tacere dalla conferma dell’interdittiva antimafia ai danni dell’impresa di Casagiove.

CARBONARA DI NOLA | 20 GENNAIO 2016 - 19:08 | www.ilfattovesuviano.it
Pasquale Carotenuto

Nessun commento: