Carbonara sceglie la continuità: Rainone

PASQUALE IORIO - Carbonara di Nola
Giovedì festeggerà il suo compleanno - 43 anni - da sindaca. A Carbonara di Nola la fascia tricolore resta «in casa». La cardiologa Anna Rainone, moglie del primo cittadino uscente Antonio Iannicelli (al suo secondo mandato consecutivo), l'ha spuntata sul ginecologo Michele Paradiso. Il telefonino della Rainone ieri è praticamente impazzito. Decine di telefonate. Tutti naturalmente a complimentarsi. Ma è dai suoi concittadini che ha ricevuto la vera ovazione. «È la vittoria dei carbonaresi» ha commentato Anna Rainone, tra gli abbracci dei suoi sostenitori e sotto una coreografia di fuochi d'artificio. La leader della civica «Uniti per Carbonara di Nola» è la prima donna-sindaco nella storia del comune che vanta già il record di essere stato governato 43anni consecutivi (dal 1956 al 1999) dallo stesso primo cittadino: il medico Aniello Rainone, recentemente scomparso. A guidare il gruppo d'opposizione, con il cartello «Rinascita per Carbonara di Nola», sarà Michele Paradiso, già leader della minoranza fino al 1999: nel 1994 sfiorò la poltrona di primo cittadino per poche centinaia di voti. Come stavolta. Da domani si ricomincerà già a lavorare. Il piccolo comune alle porte di Nola (Carbonara conta 2200 abitanti) si attende la messa in pratica delle promesse della vigilia. L'auspicato riscatto, dunque. C'è l'esigenza di una «scossa» di vitalità che consenta di rilanciare lo sviluppo economico e socio-culturale. Bisognerà, innanzitutto, sciogliere i nodi legati alle emergenze di sempre: dal degrado del centro storico alla disoccupazione, dalla vivibilità alla sicurezza. Ma non è tutto. Ci sarà da pensare al decollo della zona industriale e all'area artigianale. Ma non è tutto. Si dovrà lavorare anche per il rilancio delle strutture sportive, la valorizzazione del patrimonio artistico e lo sviluppo di un turismo religioso legato al santuario dei Santi Medici «Cosma e Damiano». (Il Mattino)

Nessun commento: