Palma Campania: un convegno scientifico per l'antico carnevale

Palma Campania - 02/02/2009

Le antiche quadriglie del carnevale palmese diventano impresa. Domani pomeriggio (07/02/2009 ore 18, teatro comunale) professori universitari di marketing, imprenditori del settore turistico, attori Rai e giornalisti si riuniranno attorno al convegno scientifico «Carnevale a Palma: strategie di sviluppo e opportunità di ricchezza».

Il convegno, promosso dalla ProLoco punta a «sviluppare una politica di marketing territoriale, strumento fondamentale per lo studio delle strategie di attrazione degli investimenti (imprese) e delle persone (turisti e visitatori) intorno ad una manifestazione di folclore nata nel 1857». Ospite d'eccezione l'attore Patrizio Rispo, volto noto della soap «Un posto al sole» di RaiTre. Le relazioni scientifiche saranno tenute da Chiara Cannavale docente economia e gestione delle imprese all'Università di Napoli «Parthenope» ed Ettore Cucari, presidente regionale della Fiavet, la federazione che raggruppa le imprese di viaggi e turismo. Coordinerà i lavori il giornalista e scrittore Pasquale Iorio, da mesi in tour per la Campania a presentare il suo romanzo «Una scelta di vita» che ha ricevuto il plauso dal presidente della Repubblica. Per i saluti istituzionali presenzieranno: Antonio Ferrara (presidente della ProLoco di Palma Campania), Mario Perrotti (presidente Unpli Campania), Andrea Vuolo (presidente fondazione carnevale) e Vincenzo Carbone (sindaco di Palma Campania). «Sviluppare politiche di marketing territoriale vuol dire connettere efficacemente il mondo delle imprese e del turismo con le opportunità presenti sul territorio e contribuire alla valorizzazione dell'offerta locale – sottolinea la Pro Loco di Palma Campania – verranno resi attrattivi territorio e tradizione. E queste ultime saranno presentate proprio come un'impresa. Solo con l'uso di questa metafora sarà possibile scinderle in varie componenti e gestirle secondo i parametri dell'efficienza, dell'efficacia e dell'economicità. Siamo fermamente convinti - aggiungono gli organizzatori - che questa sia l'ultima opportunità che Carnevale e Quadriglie hanno per inserirsi a pieno titolo nella vetrina delle manifestazioni di interesse extra-regionale e, in un'ottica a medio-lungo termine, anche a livello nazionale. Se anche questa occasione verrà meno, purtroppo, la manifestazione più importante di Palma sarà destinata a soccombere nel ghetto di sagra paesana e non uscire mai oltre i confini».

Fonte: www.insomma.it

 

Nessun commento: