MALTRATTA LA MOGLIE E I FIGLI

CARBONARA - Un nuovo caso di maltrattamenti in famiglia, ai quali hanno posto fine i carabinieri della locale stazione, arrestandone l'autore. I militari hanno agito nell'ambito di attività che sono state coordinate dalla Compagnia di Nola, al comando del Capitano Gianluca Piasentin.

Non differisce, nel copione, da tante altre storie di violenza perpetrata all'intera delle mura domestiche quella che ha fatto finire in manette, a conclusione di un'ennesima lite, A.G, del luogo, definito, dagli inquirenti, già noto alle forze dell'ordine. L'uomo, durante un accesso diverbio, ha picchiato la moglie di quarantuno anni e i figli di ventiquattro, di ventidue e di diciassette anni, arrivando a minacciarli di morte.

Quell'accesa discussione familiare non è passata inosservata. E' stata segnalata ai militari dell'Arma, che sono prontamente intervenuti. Il "pater familias", dai modi risultati non proprio diligenti e garbati, non ha esitato ad aggredire anche gli uomini della Benemerita, che tentavano di riportare l'ordine.

E' stato, così, arrestato, non solo per maltrattamenti in famiglia, ma anche con le accuse di violenza e di minaccia a pubblico ufficiale. Dopo l'espletamento delle formalità burocratiche di rito, è finito in una camera di sicurezza in attesa di rito direttissimo, da celebrare al Tribunale di Nola.

 

Loredana Monda – 11/12/2008

www.marigliano.net

Nessun commento: